Acquedotto di Gasigati
Acquedotto di Gasigati

PERCHÉ SCENDIAMO IN CAMPO

Siamo nel distretto di Gatsibo a 90 km dalla capitale Kigali, in zona collinare dove si coltivano patate, fagioli, banane e riso. In tutta questa zona non esiste un sistema idrico di distribuzione se non a fondovalle in cui si trovano ambienti umidi e paludosi. Qui è molto facile ammalarsi di malaria, l’aria è insalubre e ci sono solo sorgenti di acqua che spesso è sporca e non si può bere. Donne, bambini e anziani sono costretti a percorrere spostamenti quotidiani a piedi per riempire taniche da 20 litri da trasportare poi nelle proprie case. Sono tanti i rischi durante il percorso: malattie (malaria, dissenteria e parassiti), stanchezza, violenze e tempo tolto dalle attività quotidiane di una famiglia. I bambini, in particolare, non hanno tempo di andare a scuola, per imparare a leggere e scrivere, e non hanno tempo per giocare, prezioso momento  per una crescita serena.

L’unico modo che le famiglie hanno per far fronte a tutto ciò è pagare qualcuno che porti loro l’acqua al costo di 20 centesimi di euro per tanica (200 franchi ruandesi). Ben 10 volte tanto se ci fosse un acquedotto.

COSA FACCIAMO

La costruzione di un acquedotto, di 6 riserve d'acqua da 5000 litri e di 56 fontane pubbliche permette che tutte le famiglie del distretto e il centro di salute Poste de Santè di Rwankuba possano avere acqua pulita.

COME LAVORIAMO

Il progetto prevede la riabilitazione e la costruzione delle infrastrutture della rete idrica dell’acquedotto di Gasigati. Attraverso un sistema sostenibile di gestione e manutenzione viene garantita una gestione virtuosa. Sono previste delle sessioni di formazione e sensibilizzazione comunitaria al corretto uso dell’acqua.

DOVE

Gasigati, Settore Murambi, Distretto di Gatsibo, Ruanda

DONA!

  • 10 € per distribuire a 2 famiglie una tanica da 20 litri, utile a trasportare e conservare acqua in maniera sicura
  • 30 € per costruire 50 metri di condotta
  • 70 € per contribuire alle attività di analisi dell’acqua
  • 500 € per costruire una fontana pubblica