Dona

A Scuola di sanitation e igiene
Maggio 2021
A Scuola di sanitation e igiene

Nel Distretto di Gatsibo, in Ruanda, grazie al progetto del Sistema di Acquedotti di Gatsibo, dal 2019 lavoriamo per portare Acqua Pulita e Sicura a 51.800 persone in tre anni. Con il procedere dei lavori di costruzione delle infrastrutture idriche  e l’avanzare delle attività di sensibilizzazione nelle scuole e nella comunità, è emersa un’ulteriore necessità. Nelle zone rurali del Paese, il 20% della popolazione non ha nessun accesso a strutture igienico-sanitarie e del restante 80%, solo l’8% soddisfa i requisiti minimi stilati dal governo ruandese e dall’OMS in materia di igiene.

Nel Distretto di Gatsibo, le strutture igienico-sanitarie sono scarse e spesso le latrine, ove presenti, risultano vecchie e mal progettate o mal manutenute. Negli istituiti scolastici della zona il rapporto studenti:latrine si attesta intorno ai 65 studenti per 1 latrina, quando lo standard igienico minimo del Pese si attesta intorno ai 50 studenti per latrina, senza alcun sistema di smaltimento degli escrementi, cosa che provoca un deterioramento della qualità dell’acqua. La mancanza di infrastrutture adeguate e di una corretta cultura “dell’igiene” provocano un ambiente insalubre, che favorisce il proliferare di malattie legate ad acqua e igiene. Questo tocca in particolar modo le giovani studentesse:

In questo contesto, infatti, il tema delle mestruazioni è ancora argomento tabu, causa di stress, vergogna, paura e insicurezza e imbarazzo per le studentesse che si trovano ad affrontarlo in un contesto infrastrutturale e sociale inadeguato. Tutta questa situazione, a cui si lega l’impossibilità economica di acquistare assorbenti usa e getta per il costo troppo elevato, porta le studentesse ad assentarsi da scuola per 4-7 giorni al mese, il che significa perdere le lezioni per circa tre mesi all’anno.

COSA C’È DA FARE

Il progetto vuole contribuire al miglioramento delle condizioni di vita e salute di bambini e ragazzi in età scolare nei Settori di Muhura, Gasange e Remera, nel Distretto di Gatsibo, contribuendo alla diminuzione dell'incidenza delle malattie legate all’acqua e al miglioramento delle condizioni igieniche presso le 17 scuole primarie e secondarie coinvolte, concentrandosi in particolar modo su donne e ragazze in età mestruale..

Attraverso la costruzione di 96 nuove latrine nelle scuole, l’installazione di cisterne per la raccolta di acqua piovana , la strutturazione di comitati e club all’interno di scuole e comunità che costituiscano un punto di riferimento permanente su igiene e igiene mestruale lo svolgimento di attività di sensibilizzazione s’intendono migliorare le condizioni igienico-sanitarie degli studenti e delle studentesse delle 17 scuole coinvolte.

Attraverso la costruzione e l’ammodernamento delle Girls Room (stanze all’interno delle scuole pensate per le ragazze affinché possano, durante il ciclo mestruale, avere un luogo dove cambiarsi, lavarsi e riposare), la sensibilizzazione sul tema del ciclo mestruale e l’avvio di impresa di produzione e utilizzo di assorbenti lavabili ecologici, si intende migliorare l’inclusione scolastica e comunitaria e le condizioni igienico-sanitarie di bambine e ragazze in età mestruale.

Tutto questo verrà svolto in tre anni, a partire da giugno 2021, e raggiungerà 18.700 studenti di 17 istituti scolastici (dai 5 ai 18 anni), 110 docenti e formatori, 20 giovani madri produttrici di assorbenti ecologici e riutilizzabili; 300 famiglie a basso reddito per il sussidio di assorbenti riutilizzabili.

DONA ora!

CON CHI LAVORIAMO

Community Fountain Organization (CFO), organizzazione non profit ruandese nata nel 2017 da un gruppo di esperti in temi di educazione, psicologia, sanità e igiene.

Il progetto è finanziato da CEI – Conferenza Episcopale Italiana e intende integrare il progetto del Sistema di Acquedotti di Gatsibo per quanto riguarda la parte di sanità e igiene.