Novembre 2018
Puoi regalargli 20 litri di acqua?

    Mio figlio si sveglia tutti i giorni alle 5 del mattino. Cammina per 3 km fino al torrente nel fondovalle. Torna a casa stanco, ricoperto di terra e polvere, schiacciato dal peso della tanica gialla da 5 litri con cui porta l’acqua a casa.

    Io con quell’acqua cucino, pulisco casa e lavo i miei figli. Quando basta!

Quanto sarebbe bello avere l’acqua più vicina! Mio figlio avrebbe tempo per andare a scuola e io per lavorare. Potremmo sognare un po’ più in grande, pensare veramente al futuro!

Sono queste le parole che sento più spesso dalle voci dignitose delle madri ruandesi.

Sono qui da dieci anni, accanto alle famiglie più povere ma mai rassegnate al loro destino.

    Ma dopo aver costruito 13 acquedotti, centinaia di fontane e decine di piccoli orti familiari per assicurare cibo nutriente ai più piccoli, mi prende lo sconforto se penso che ancora oggi quasi una persona su due in Ruanda non ha accesso ad acqua pulita e sicura: sto parlando di circa 5 MILIONI di persone!

     Circa 5 MILIONI di persone, oggi, prendono acqua sporca da acquedotti vecchi e lontani da casa o, peggio, dai torrenti che scorrono nei fondovalle.

Quell’acqua è putrida, a volte contaminata dagli escrementi degli animali. Lì ci sono le zanzare che trasmettono la malaria. 

L’acqua, fonte di vita, per 5 MILIONI di ruandesi può essere causa di morte.

Ma se i ruandesi non si rassegnano, neanche io lo faccio!

 

Image

La lunga strada, in salita e sotto il sole, che i bambini affrontano ogni giorno per prendere l'acqua

 

Image

I bambini corrono a prendere la nuova acqua durante il collaudo di una condotta

 

     Per costruire la riserva abbiamo bisogno di 5.000 euro.
Aiutami a costruirne almeno una parte, per favore! 

 

C’è bisogno di cemento, sabbia, ghiaia, ferri per le armature, tubi e valvole, prodotti impermeabilizzanti, coperchi metallici… e tanto altro ancora.

 

Ti terrò sempre aggiornato sull'andamento dei lavori, hai la mia parola.

 

    Ti auguro di trascorrere un Natale sereno in compagnia dei tuoi cari!

Ti auguro che ogni brindisi, per qualche secondo, riporti il tuo pensiero a quel bambino ruandese.

Grazie al tuo regalo presto potrà riempirsi un bicchiere di acqua fresca e pulita che sgorga dalla fontana, senza dover più camminare per chilometri.

 

 

Image

Omar Fiordalisio

Country Manager